Date importanti della vita del Curato d’Ars

Fatti e date della vita del curato d’Ars

Retour Sommaire

Infanzia e ordinato

  • 8 maggio 1786 : Giovanni-Maria Vianney nasce a Dardilly, nei pressi di Lione. È il quarto di sei figli e l’infanzia la trascorrerà nella fattoria del padre, proprio durante uno dei periodi più burrascosi della Rivoluzione francese.
  • 1806 : dopo aver manifestato il desiderio di diventare prete, Giovanni-Maria Vianney intraprende il suo cammino di formazione presso l’Abate Balley, nella canonica d’Écully.
  • 23 giugno 1815 : dopo un itinerario lungo e talvolta difficile, viene ordinato diacono a Lione.
  • 13 agosto 1815 : a Grenoble Mons. Simon lo ordina sacerdote. La prima nomina è come vicario dell’Abate Balley a Écully.

statue depuis la gauche -  voir en grand cette image

Retour Sommaire

Arriva ad Ars

  • 13 febbraio 1818, arriva ad Ars come vicario.
  • 1821 : Ars ritorna ad essere una parrocchia e Giovanni-Maria Vianney ne diventa il parroco.
  • A partire dal 1822, comincia a far restaurare ed abbellire la sua chiesa, un’opera che porterà avanti fino alla sua morte..
  • 1823 : viene ristabilita la diocesi di Belley, da cui dipende Ars.
  • 1824 : apre la Casa della Provvidenza con l’intenzione di farne una scuola gratuita per le ragazze ; più tardi essa diventerà un orfanotrofio.

icone curé d Ars2 -  voir en grand cette image

Retour Sommaire

Comincia dei pellegrini

  • Verso il 1830 : comincia l’afflusso dei pellegrini e dei penitenti ad Ars. Essi continueranno ad affluire, sempre più numerosi, fino alla sua morte. A tal punto che il Curato d’Ars non potrà quasi più abbandonare la sua parrocchia e dovrà occuparsi esclusivamente dei parrocchiani e dei pellegrini.
  • 1843 : il santo Curato viene colpito da una grave malattia, che precede la prima “fuga” da Ars. Ci saranno altre tre “fughe” davanti al crescente peso della cura d’anime e alla coscienza delle sue fragilità.
  • Nel 1849, fonda la scuola per i ragazzi che affida ai Fratelli della Santa Famiglia di Belley.
  • A partire dal 1853, un gruppo di missionari diocesani viene in aiuto del santo Curato, “prigioniero” del confessionale ed assalito dai pellegrini.
  • 1858 : in quell’anno ad Ars si contano ben 100.000 pellegrini. Il Curato d’Ars passa fino a 17 ore al giorno nel confessionale.
  • 4 agosto 1859 : il Curato d’Ars muore, sfinito, verso le 2 del mattino, nella sua canonica.

Sarcophage -  voir en grand cette image

Retour Sommaire

Beato e santo

  • 8 gennaio 1905 : Pio X lo proclama beato e viene dichiarato « patrono dei preti francesi ».
  • 31 maggio 1925 : Pio XI lo proclama santo.
  • 1929 : Pio XI lo dichiara « patrono di tutti i parroci del mondo ».
  • 6 ottobre 1986 : papa Giovanni Paolo II viene in pellegrinaggio ad Ars.

Retour Sommaire